Papillon, 1973. Regia di Franklin J. Schaffner

Scappare, fuggire, evadere. A tutti i costi, perchè la reclusione è orrenda e la libertà è il bisogno più grande dell’uomo, primario come il cibo, e non ha prezzo, anche fosse la vita stessa, anche fosse l’ultima volta. Tentarci per riuscirci, vivere per vedere.

L’aitante e odisseo carcerato è il coriaceo Henri “Papillon” Charrière (Steve McQueen), il quale ingiustamente condannato viene spedito nel bagno penale della Guyana, in Sudamerica. Durante il viaggio si imbatte in un occhialuto e furbo Luis Dega (Dustin Hoffman), con il quale nascerà un profondo rapporto di collaborazione prima e una grande, duratura amicizia poi. Papillon (porta un tatuaggio a farfalla sul petto), resiste tenacemente ai maltrattamenti del carcere, all’isolamento, agli stenti, mentre il più fortunato Dega, trova un’occupazione da collaboratore nel carcere attraverso le sue doti “diplomatiche”, senza mai dimenticarsi dell’amico che sconta pene più dure. Il desiderio di fuggire seduce anche Dega e insieme mettono a punto il piano d’evasione, riuscito a metà.

Nella trasposizione dall’autobiografico best-seller alla pellicola, Schaffner poteva arrischiarsi leggermente di più, invece di restare ligio a una certa regolarità a tratti ripetitiva. Grosso budget, speso in maniera regolare e ragionata. Grandi le interpretazioni delle due indiscusse star di Hollywood, Golden Globe di quell’anno per McQueen. Un film rispettoso di regole, pubblico e trama originale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: