Orizzonti di gloria (Paths of glory, 1957). Regia di S.Kubrick

Antimilitarismo militante quello di Stanley Kubrick. Come parlare delle insensatezze della guerra, degli infimi giochi di potere tra potenti, del valore della vita umana durante gli scontri armati con occhi aperti e cuore in mano, con intelligenza e kubrckiano tocco da maestro.

Un’offensiva durante la prima guerra mondiale sul fronte franco-tedesco fa da motore alla vicenda: un generale francese ordina un quantomeno improbabile attacco al “formicaio” tedesco, inarrivabile e difficilmente attaccabile, assaporando già una promozione in caso di vittoria. Il colonello Dax (Kirk Douglas), responsabile delle operazioni, si oppone, vedendo la fatuità e la scarsa utilità strategica del colpo. L’attacco ha luogo ed è un completo disastro, come previsto. La colpa cade sulla codardia dei militari e sarà un testardo e tenace Douglas a tentare di difendere le ragioni del comportamento dei suoi uomini, tre dei quali condannati addirittura alla pena capitale.

Il lungometraggio, censurato in Francia fino al 1974, si ispira a fatti realmente accaduti e narrati nel romanzo di Humphrey Cobb. Memorabili alcuni momenti, come gli scontri dialettici tra il colonello e suoi superiori, la scena dell’esecuzione e la sequenza finale. (L’unica donna che interpreta una parte nel film, la giovane e attraente tedesca Susanne Christian, diventerà la prima e unica moglie del regista statuintense).

Film di guerra senza nemico visibile (la truppa tedesca non si vedrà mai), perchè lo scontro è interno, endogeno, autogenerato. E per questo più duro, indigeribile, insensato. Come la guerra, dipinta qui come teatro di duelli sotterranei e personali, campo di battaglia solo per i soldati armati, sofferenti e insanguinati e non per i capi, ingordi calcolatori di strategie individuali, accecati dall’oro delle loro immeritate medaglie.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: