“Sorelle di sangue”. Buona la prima per Teatri di Pietra 2008

Breve ma intenso, come un temporale estivo dopo una siccità prolungata. Elisabetta Pozzi cattura il pubblico con il suo vitale monologo per tutto il tempo dello spettacolo in questa serata inaugurale di Teatri di pietra 2008 al parco archelogico “Palmintelli” di Caltanissetta.

Gli spettatori sembrano avere gradito questa rivisitazione del mito greco riguardante la sorella dimenticata?ignava? di Elettra, Cristotemi,personaggio venuto fuori nuovo e per la prima volta responsabilizzato e messo in luce dalla buona miscela dei testi del poeta Ghiannis Ristos, conosciuto bene dalla Pozzi (Fedra e Il Funambolo e La Luna) e dello scrittore-drammaturgo Hugo Von Hofmannsthal.

Buona la prima pertanto, nella speranza che le prossime opere in rassegna attraggano tanti altri nisseni per i quali restare in città significherà anche il piacere di aspettare la sera e il suo fresco teatro all’aperto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: